Assurdo! Arriva la beffa: tassate anche le ditte ricostruite.

Le imprese che non potranno contare sugli aiuti statali
dovranno pagare i tributi sugli inteventi di ripristino

"A tre mesi dal tornado dell'8 luglio abbiamo capito che i soldi per i danni alle abitazioni e alle imprese danneggiate forse non arriveranno mai, ma che gli imprenditori paghino le tasse sulla ricostruzione è inammissibile".

Così dice il sindaco di Mira Alvise Maniero ai parlamentari veneti del Movimento 5 Stelle "la lettera e nota tecnica che Confindustria Venezia ha inviato al sottosegretario all'Economia e alle Finanze Enrico Zanetti denunciando come gli interventi di ripristino dei capannoni non sarebbero deducibili e quindi soggette a tassazione.

«È assurdo - ha dichiarato Maniero - solo a Mira i danni alle imprese e alle attività produttive ed economiche ammontano a ben 6 milioni di euro. Per ricostruire tetti e capannoni gli imprenditori miresi, pur di riprendere l'attività e garantire l'occupazione, stanno facendo dei mutui e lo Stato impone le tasse su ciò che, a fatica, devastato dal tornado cercano di ricostruire».

La stessa Confindustria Venezia alcune settimane fa aveva verificato come, nonostante il quadro di grave difficoltà, la normativa fiscale vigente, imponesse che tutte le spese di ripristino di capannoni, impianti e attrezzature, sostenute dagli imprenditori per far ripartire le aziende ed evitare ricadute economiche e occupazionali per il territorio, verrebbero sottoposti a tassazione.

"Spero che i parlamentari veneti e del M5s si mobilitino - afferma Maniero - e inducano il sottosegretario all'Economia e alla Finanze Enrico Zanetti ad intervenire con una modifica alle normative che permettano alle imprese colpite da calamità naturali, come il tornado dello scorso 8 luglio, appunto, di dedurre in toto (nell'esercizio corrente di spesa) anche i danneggiamenti parziali - chiede Maniero - allargando ad essi le condizioni previste per le "perdite totali" e senza sottoporli all'applicazione di un plafond di deducibilità. *fonte il web
Share on Google Plus

About Italy Media

Italy Media è un contenitore di informazioni libere da qualsivoglia imposizione politica o finalità di lucro, non contiene materiale offensivo,incluse espressioni diffamatorie, di fanatismo, razzismo, che possano causare pregiudizio a terzi, violazione dei diritti d’autore, piratateria. Italy Media promuove le libere espressioni, sociali e culturali e sviluppa attività di arricchimento della rete web con contenuti e informazioni utili alle esigenze dei cittadini, del territorio e a livello nazionale..
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento

ITALY EVENTI